IL VENETO, O MEGLIO LA VENETIA MARCIANA? .

Due giorni fa ho ospitato un importante intervento di Alessandro Mocellin, che tanti lettori ha avuto, rivolto anche al discorso riguardante il termine Veneto, che andrebbe modificato perlomeno in Venetia o Venezia; certamente non euganea, dato che si riferisce a una fantomatica popolazione precedente l'insediamento dei venetici o paleo veneti che poco ha inciso sulla nostra storia vera.
Questo mi faceva notare l'illustre Davide Lovat, intellettuale veneto e cattolico di punta, ora direttore della bella rivista "Veneto Vogue", ospite gradito di casa mia.
Lombardo-veneto si chiamò per un breve periodo preunitario il territorio: come sappiamo andò meglio ai Lombardi che quasi mai furono Nazione vera con stato ma sono certamente il popolo che ora abita la Lombardia, ma meno bene ai Veneti che si devono accontentare di un aggettivo tramutato in sostantivo, quasi qualcuno temesse che ridefinirci "Venetia" ci collegasse troppo a secoli e millenni di autonomia e indipendenza.  Riconosciuta persino dagli antichi Romani che tanto piacciono ad Alberto Angela.
Stabilita la correttezza del termine di "Venezia", sappiamo che nell'uso ottocentesco ci si riferiva alla Venezia Giulia, alla Venezia Tridentina: noi che Venezia siamo, dunque? Davide Lovat mi suggeriva appunto il termine VENEZIA MARCIANA per evidentissimi motivi storici.
Già dall'Italia venne riconosciuta, con l'istituzione delle regioni, la nostra eredità storico culturale, quando si accettò il gonfalone marciano come nostro vessillo (un vessillo che racchiudeva i 1200 anni di storia della nostra Capitale e li "spalmava" sull'intera nuova ma antica regione), e questo era anche dovuto al fatto evidente che Venezia, come del resto sulla costa dalmata e istriana, aveva plasmato in quattro secoli, l'architettura dei centri storici delle città dell'entroterra, da Belluno a Padova. Non solo. aveva in un certo modo, anche uniformato l'idioma che possiamo ben definire "Lingua veneta" per cui ogni veneto, pur usando varianti locali può farsi capire dagli altri fratelli della Venezia marciana e delle altre due Venezie, da Treviso fino a Udine (che veneta in senso culturale resta sempre, anche se è capitale del Friuli).
Questa influenza veneziana antica ci fa propendere per il termine di Venezia marciana,per definire una nuova Regione autonoma nel breve termine e che potrebbe divenire, nel futuro, piccolo grande stato indipendente.

vedi anche:https://dalvenetoalmondoblog.blogspot.it/2017/06/veneti-veneziani-veneto-venetia.html

Commenti