CON VENEZIA RINASCE IL CONCETTO DI "RES PUBLICA", UNICA IN EUROPA

"inter pares" anche nelle vesti
Nell'alto Medio Evo italiano il completo dissolvimento delle strutture pubblicistiche romane aveva condotto addirittura a una incapacità di ragionare in termini di Stato e sovranità.
Nella storia del Comune italiano sotto certi aspetti si ebbe dunque uno sviluppo sotto certi aspetti esattamente inverso rispetto allo sviluppo della Repubblica. Altrove, dopo il Mille, in conseguenza della rivoluzione Comunale, il feudatario veniva cacciato. A Venezia il -doge veniva invece assorbito nel sistema politico comunale.
Sono dunque questi remoti sviluppi a rendere comprensibili le strutture costituzionali della repubblica alla vigila della "Serrata" che nel 1310 decretò il profondo cambiamento dell'ordinamento costituzionale. Questa "Serrata" decretò la vittoria della nobiltà media e minore: vittoria che spiega la singolare aspirazione egalitaria e libertaria, che, nell'ambito aristocratico, dominerà fino alla fine la vita della Repubblica.

Commenti